Dolcepiemonte

giovedì 13 agosto 2015

LA MOLE ANTONELLIANA E IL MUSEO DEL CINEMA DI TORINO

La Mole Antonelliana è uno dei monumenti simbolo della città di Torino. Costruita dall'architetto Alessandro Antonelli è anche il monumento più amato dai torinesi.



La Mole Antonelliana si trova nel centro di Torino, è alta 167,5 metri. Caratterizzata da un profilo unico per alcuni anno la Mole di Torino fu il monumento più alto d'Europa. Il massiccio basamento quadrato inferiore sostiene una cupola dalla forma singolare, caratterizzata dalla volta allungata con pareti convesse in muratura autoportante. Sopra la cupola è posta una guglia. Le forme sono una mediazione tra forme neoclassiche e neogotiche.



La storia della Mole Antonelliana parte dalla prima Costituzione concessa da Carlo Alberto, lo "Statuto Albertino" che concesse le libertà ai culti non Cattolici. La comunità ebraica acquistò i terreni per costruire un tempio, nel 1863 iniziò la costruzione della Mole. L'idea iniziale era di un'edificio con un'altezza di 47 metri ma Antonelli presentò un progetto per una struttura di 113 metri. I dubbi sulla fattibilità dell'opera, i maggiori costi e tempi di realizzazione fecero abbandonare il progetto alla comunità ebraica.

Costruzione della Mole Antonelliana (fonte Wikipedia)


La struttura della Mole Antonelliana venne progressivamente aumentata nel corso degli anni fino a raggiungere l'altezza attuale di 167,5 metri nel 1904, nonostante la morte nel 1888 del suo progettista.

Antonelli volle partecipare alla costruzione anche durante i suoi ultimi giorni, un ascensore azionato da una puleggia issava il quasi novantenne architetto in vetta della sua cupola per permettergli di verificare personalmente lo stato dei lavori. Ma il primo vero ascensore aperto al pubblico fu costruito nel 1964 anche se l'attuale ascensore panoramico, fatto in vetro che "vola" attraverso la cupola è attivo solo dal 2000. L'ascensore panoramico sale per 85 metri ad una velocità di 5 km/h circa, fino al "tempietto" in cima alla cupola da cui si gode di un panorama mozzafiato sulla città di Torino e i suoi dintorni.



Dal 1996 la Mole Antonelliana è la sede del Museo Nazionale del Cinema di Torino. Un museo coinvolgente che ripercorre la storia dell'arte cinematografica dalle origini con le lanterne magiche agli effetti speciali di ET o Guerre Stellari. Passando attraverso le tecniche e le figure che entrano nella realizzazione di un film, fino ai manifesti delle pellicole più famose.

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino nasce da un'idea della storica e studiosa del cinema Maria Adriana Prolo nel 1941 ma solo nel 2000 la sede fu spostata stabilmente nella bellissima scenografia della Mole Antonelliana.

Per scoprire veramente il Piemonte si deve visitare questo simbolo di Torino, la Mole Antonelliana e lasciarsi incantare dalle magie del cinema che la riempiono di magie. La Mole è il centro di Torino, da cui passeggiare per le vie più importanti della città e scoprire poi gli altri monumenti come Palazzo Carignano, via Po, Piazza Castello, ecc...
Camminando si possono scoprire anche le specialità gastronomiche di Torino come i cioccolatini "gianduiotti", il vitello tonnato, la torta Gianduiotta al cioccolato, ecc...


CERCA CON GOOGLE: